New Acrylic Nail Classes Photos Background @[Summer Nail Designs for 2018 Best Nail Art Ideas Best Nail Art Ideas for Summer Nail Art Ideas Best Nail Designs and Tutorials Unique Nail Art Designs SUMMER Nail Art 2018 on Pinterest Nail Art Designs on Pinterest Nail Art Designs 2018 Easy DIY Nail Art Tutorials 2018 Best Nails of 2018 New Nail Art Design Trends for 2018 Nail designs 2018 Cute Beautiful Nail Art Designs Just For You Design Tips Nail Art Designs & Ideas 2018 Easy Tips & Pictures

La Ricostruzione unghie in Acrilico

La Ricostruzione unghie in Acrilico è un metodo alternativo al gel per ricostruire o coprire l’unghia naturale.
E’ molto più resistente rispetto agli altri prodotti, non ha bisogno di asciugare in lampada ed è molto più versatile, rispetto ai tradizionali gel unghie, per cui può essere utilizzato per creare dei decori tridimensionali, impossibili da realizzare con il gel.

Storia

L’uso di acrilico come materiale per l’estensione dell’unghia è iniziato per caso. E ‘successo nel 1954, a Philadelphia, Fred Slack, un dentista che si fece male all’unghia del dito mentre lavorava. Prese un pezzo di stagnola solida, la coprì con materiale da restauro e così fece la prima unghia artificiale in assoluto. Rimase sorpreso dal fatto che l’unghia risultò naturale e il dolore gli passò immediatamente. 

I primi esperimenti del dentista furono fatti con il dentifricio acrilico e con delle forme di unghie. Ben presto il dentista fu seguito dal fratello, Tom, e insieme brevettarono le prime unghie artificiali che presero il marchio di Nails Patti.

In seguito alcune estetiste si affidarono a questa tecnica per allungare le unghie delle dive di Hollywood, il risultato ottenuto non era dei migliori, anche perché le unghie risultavano troppo bianche e poco naturali, ma questo fu il metodo per ispirare la creazione di resine acriliche adatte alle unghie. Questo metodo fu fin da subito un successo e non passò molto per diventare popolare anche in Europa.

Poco dopo furono creati nuovi sistemi diversi dalle resine acriliche che davano più lucentezza alle unghie: i gel uv. Questi a differenza delle resine acriliche che polimerizzano all’aria, si catalizzano sotto i raggi UV. È così che oggi i due sistemi convivono.              (da LA TENDENZA E’ FEMMINILE)

 

Che cos’è?

L’acrilico è un materiale composto da due sostanze: polimero, ossia, una polvere acrilica e un liquido, il monomero. La loro unione genera una reazione chimica che permette di ottenere un composto omogeneo, molto plastico ed estremamente modellabile, che si amalgama sempre più fino a plastificarsi all’aria e a creare uno strato resistente e solido.

Una delle caratteristiche più amate dell’acrilico è appunto quella di essere modellabile, caratteristica che permette alle nail artist di creare decorazioni tridimensionali di grande impatto.

Schermata 2018-05-22 alle 16.18.45

 

I vantaggi della Ricostruzione in Acrilico 

  • Permette di correggere unghie imperfette, nascondendone le imperfezioni estetiche, sia sulle unghie delle mani che su quelle dei piedi;
  • Permette di eseguire ricostruzioni resistenti, ma che risultano sottili e naturali;
  • Permette di eseguire allungamenti anche su unghie cortissime o “inestistenti”;
  • Asciugando all’aria, quindi senza polimerizzare in lampada, non “brucia” e quindi è adatto a unghie sensibili e traumatizzate;
  • È ideale per chi ha unghie molto grasse ed è soggetto a scollature o sollevamento della ricostruzione;
  • Il numero di prodotti necessari è minore rispetto alla ricostruzione in gel: vanno da 2 a massimo 4 (monomero, polvere bianca, trasparente, cover).

 

Occorre ricordare che l’acrilico asciuga ad aria, per questo motivo per arrivare ad effettuare una ricostruzione in acrilico perfetta è necessaria una massima velocità e precisione, qualità che si acquisiscono con moltissima pratica!!! Ma non scoraggiatevi, una volta acquisita la manualità, l’acrilico diventa un’indispensabile alleato per un’onicotencica!!

 

Speriamo l’articolo vi sia stato utile!!
Buon lavoro a tutte!!